Stray Cat Rock – Nora neko rokku

In quell’anno cruciale per il Giappone che è il 1970, subito dopo il 1969 degli scontri nelle strade e delle università occupate, anno dell’Expo di Osaka e del seppuku di Yukio Mishima, la gloriosa casa di produzione giapponese Nikkatsu decide di investire i propri soldi e le proprie speranze nel lavoro di due registi, Yasuharu Hasebe e Toshiya Fujita affidandogli la realizzazione di una serie a basso costo, Stray Cat Rock (Nora neko rokku), dove ribellione, musica, ragazze sexy, una spruzzata di violenza e tanto glamour si mescolino insieme per portare così le nuove generazioni al cinema.
Mentre il primo viene da una lunga esperienza come aiuto regista di Seijun Suzuki e dalla realizzazione di alcuni film d’azione per la stessa Nikkatsu e diventerà noto in Occidente soprattutto durante gli anni settanta per i suoi Pinky Violence, il nome di Fujita è essenzialmente legato ai due “cult” Lady Snowblood (Shurayukihime) e Lady Snowblood 2: Love Song of Vengeance (Shura-yuki-hime: Urami Renga) che tanto hanno influenzato Quentin Tarantino. Il filo (rosa) che lega i due autori, la loro produzione e i film qui analizzati è… (continua qui)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s